Alimentazione e Psiche: vitamine, minerali e umore

“Noi siamo quello che mangiamo” [Ludwig Feuerbach]

In questo articolo cercheremo di dare uno sguardo sulla relazione tra vitamine, minerali e umore. Nei precedenti articoli abbiamo visto la relazione tra zucchero e depressione, e gli effetti che la nostra dieta ha sui principali neurotrasmettitori responsabili del nostro umore.

Anche se oggi abbiamo quantità superiori di cibo rispetto al nostro antenato preistorico spesso non riusciamo a raggiungere i livelli minimi raccomandati di elementi vitaminici. Questo accade perché trascuriamo alimenti ricchi di sostanze preziose per il nostro organismo e mangiamo cibi raffinati, cioè deprivati delle sostanze nutritive di cui il nostro organismo ha bisogno. Ad esempio 100 gr di pasta bianca rispetto allo stesso quantitativo integrale, hanno l’80% in meno del contenuto proteico e la quasi totalità delle vitamine, enzimi, fibre e acidi grassi essenziali in meno.

Ma la pasta non è l’unico problema, durante la giornata spesso ci troviamo a mangiare diverse quantità di zucchero (dal cucchiaino di zucchero nel caffè, alla bibita gassata, marmellata, cereali in fiocchi, torte, gelati, merendine, inscatolati di mais e piselli, macedonie in scatole, bevande analcoliche). Assumendo zucchero […]

By | agosto 15, 2014|Alimentazione, Depressione|0 Commenti

Alimentazione e Psiche: neurotrasmettitori, cibo e umore

“Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo.” [Ippocrate]

Nel precedente articolo sul rapporto alimentazione e psiche, abbiamo parlato del legame tra assunzione di zuccheri e depressione. In questo articolo approfondiremo il legame tra cibo e umore:  i neurotrasmettitori (le sostanze che veicolano informazioni all’interno del sistema nervoso) giocano un ruolo fondamentale nella regolazione dell’umore e con il cibo, possiamo agire su questo equilibrio.

Prima di addentrarci nell’argomento credo sia interessante accennare al legame tra psicofarmaci e neurotrasmettitori. I ricercatori hanno correlato 3 neurotrasmettitori con lo sviluppo della depressione: serotonina, la noradrenalina e dopamina. Gli antidepressivi vanno ad agire sulla quantità di questi 3 neurotrasmettitori. Un’alimentazione corretta (e un adeguata attività fisica) agisce sugli stessi neurotrasmettitori degli psicofarmaci, senza tutti gli effetti collaterali che questi ultimi comportano.

Serotonina

Incominciamo con la serotonina, una sostanza che se presente in adeguata quantità nel cervello, ci darà sensazioni di calma, tranquillità e benessere. Sensazioni che il nostro cervello ci fa provare per “ricompensarci” di aver mangiato cibi sani e ricchi di energia. Un eccesso di serotonina nel corpo è correlato con disturbi dell’umore e del sonno. La giusta via […]

By | luglio 17, 2014|Alimentazione, Depressione|2 Comments

Alimentazione e Psiche: Il legame tra zucchero e depressione

 Le malattie del corpo si curano con la mente. Le malattie della mente si curano con il corpo. [Anonimo]

Negli ultimi decenni la depressione e in generale i disturbi dell’umore hanno subito una forte crescita. La prevalenza del disturbo depressivo maggiore in età adulta è del 10-25% nel genere femminile, contro un 5-12% nell’uomo. Le cause sono varie (ambiente sociale, predisposizione genetica, relazioni affettive precoci, ecc.) ma in quest’articolo tratteremo nello specifico l’alimentazione e in particolare il legame tra zucchero e depressione. Mente e corpo sono fortemente connessi e questo legame oggi viene sempre più riconosciuto. La nascita della psiconeuroendocrinoimmunologia (PNEI) che studia la relazione tra le fluttuazioni degli ormoni e il comportamento umano, ha dimostrato senza ombra di dubbio che la psiche interviene sul corpo.

Alimentazione ed evoluzione

La nostra mente sin dalle epoche preistoriche si è plasmata al fine di garantire la sopravvivenza della specie umana. Spesso i nostri antenati si trovavano per lunghi periodi senza cibo. Assumere cibi grassi e zuccherini, significava trovare energia accumulabile da conservare in previsione di tempi difficili. Questo è uno dei motivi principali che ci porta a mangiare eccessivamente questi alimenti.

Il nostro organismo è abituato a ricevere basse quantità di zuccheri che il nostro antenato […]

By | giugno 15, 2014|Alimentazione, Depressione|0 Commenti

Cos’è l’ipnosi

E voglio che tu scelga un momento nel passato in cui eri una bambina piccola piccola.
E la mia voce ti accompagnerà. E la mia voce si muterà in quelle dei tuoi genitori, dei tuoi vicini, dei tuoi amici, dei tuoi compagni di scuola e di giochi, dei tuoi maestri.
E voglio che ti ritrovi seduta in classe, bambina piccolina che si sente felice di qualcosa, qualcosa avvenuto tanto tempo fa, qualcosa tanto tempo fa dimenticato. [Milton H. Erickson]

Spesso quando si pensa alla parola ipnosi, l’immagine che salta subito alla mente è quella dell’ipnotista con l’orologio da taschino che facendolo muovere davanti al soggetto, lo porta in uno stato di incoscienza, incapace di disobbedire a qualsiasi richiesta. In realtà durante lo stato ipnotico si ha assoluta volontà sulle proprie azioni. Inoltre tutti abbiamo sperimentato dei leggeri stati ipnotici; infatti durante la giornata, ogni 90 minuti circa, andiamo incontro a un calo dell’attenzione e tendiamo a sviluppare dei fenomeni ipnotici spontanei. In questi momenti spesso nel parlare si fanno discorsi ingarbugliati, lapsus, errori di sintassi, gaffe. Milton H. Erickson, uno dei più famosi terapeuti che ha utilizzato l’ipnosi, aspettava spesso questa fase per indurre l’ipnosi.

Sono molte le definizioni di ipnosi che si sono […]

By | novembre 28, 2013|Ipnosi|0 Commenti